Domenica 13 novembre ore 16 – PALESTRA L.A. U. BOCCIONI

Vero Cendoya [ES]

LA PARTIDA

Cendoya 1
Cendoya 2
Cendoya 3
Cendoya 4

Vero Cendoya (Barcellona 1976) è danzatrice e coreografa e nel tempo collabora con diverse compagnie spagnole e straniere. Nel 2008 fonda la Vero Cendoya Dance Co. e da allora comincia un proprio percorso creando coreografie che si focalizzano nell’interazione tra la danza ed altre arti e discipline. La Partida coniuga con intelligenza la danza e il gioco del calcio, per regalarci uno show estremamente esilarante: femmine-danzatrici contro maschi-calciatori, con tanto di tifoseria e di arbitri sui generis. Il lavoro,  premiato da Award Moritz come miglior spettacolo di Fira Tarrega 2015, è ispirato al film L’arbitro di Paolo Zucca, e si avvale della musica composta da Adele Madau.

 

Regia e coreografia Vero Cendoya; musiche Adele Madau; danzatrici Vero Cendoya, Linn Johanson, Dory Sanchez, Tina Halford, Raquel Gualtero; calciatori Gastón de la Torre, Babou Cham, Adrian Nieto, Alik Santiago, Reynaldo Zerpa; arbitro Mikel Fiol; con la collaborazione speciale di Blanca Portillo; testi di Eduardo Galeano; voice-over Stefania Masala; neonato Zoe Molina Johansson; costumi Kike Palma, Esther Muñoz; assistente alla regia e alla danza Gema Diaz; amministrazione Joan Fabregat; produzione Isabel Bonilla Besset; management Fani Benages; coproduzione VERO CENDOYA DANCE Co. e FIRA DE TARREGA Festival, Centre Coreografic EL GRANER, Barcelona/Associazione CAROVANA S.M.I di Cagliari.

Durata 55’

Talentuosa danzatrice e coreografa catalana, che combina la coreografia con la pittura, Verònica Cendoya (classe 1976) si è formata presso il Dipartimento di Danza Contemporanea dell’Istituto di Teatro di Barcellona e poi ha perfezionato la sua formazione in America.
Come interprete ha collaborato con numerosi coreografi, da Inbal Pinto a Diego Cortes, da Angels Margarit a Sol Picó, da Mar Gomez ad Andres Lima, e con diverse compagnie nazionali – Sol Picó, Mudances diretta da Angels Margarit, Lapsus di Alexis Eupierre, Cobosmika di Olga Cobos e Peter Mika, Transit, di Maria Rovira, Bubulus di Carles Sales – e internazionali – Inbal Pinto Dance Company (Israel), Hans Werner Klohe (Berlin), Le Boussoniere (Suiza), Veronika Riz (Italia) e Steptext Da.Co (Alemania).
Come coreografa ha fondato nel 2008 la compagnia Vero Cendoya, impegnata nell’interazione tra la danza ed altre forme d’arte e discipline come il cinema, il teatro, la musica sperimentale, il trasformismo e la pittura (come la danza e il calcio ne La Partida). Con la compagnia ha ottenuto svariati premi: finalista del premio Danscat 2012, organizzato dall’Associazione professionale della danza in Catalonia per la migliore carriera professionale; per il progetto di videodanza El último pez ha vinto il premio Incubadora del Festival Panorama e il premio al Migliore corto internazionale nel Festival di Inshadow in Portogallo; premio del pubblico al Festival Escenia del Teatro Joven (Valencia), con lo spettacolo multimediale Bodegones de un alma; premio speciale del pubblico alla XII Competizione Coreografica di Madrid con lo spettacolo 18-28 2004.
Presenta i suoi spettacoli in numerosi festival e teatri spagnoli e in paesi come Italia, Francia, Belgio, Olanda, Portogallo, Germania, Cina, Taiwan e molti altri. Attualmente lavora come assistente, attrice e ballerina nella compagnia Sol Picó, e come coreografa di una pièce teatrale di Don Juan Tenorio, diretta dall’attrice spagnola Blanca Portillo.
Dal 2011 dirige insieme ad Adele Madau il centro artistico La Palomera, a Barcellona. Dal 2000 collabora con la Galleria Safia di Barcellona, dove realizza numerose esposizioni d’arte. Ha inoltre pubblicato tre libri sull’infanzia.

www.verocendoya.com

https://www.youtube.com/user/verocendoya/videos

https://www.youtube.com/channel/UCIsNvUT2EzTuk4nXg-_4I3w

https://vimeo.com/user7875044

https://youtu.be/1B8MSMJf8DM

 

 

Precedente Successivo