EXTRADANAE – GIO 25 > VEN 26 OTT – LACHESILAB

Raffaella Giordano [IT]

INCONTRO LABORATORIALE

Lab

GIOVEDÌ 25 OTTOBRE ore 14.30 > 18.30
E VENERDÌ 26 OTTOBRE ore 10.00 > 14.00

Il lavoro sensibilizza il corpo attraverso differenti e specifiche pratiche e sviluppa una qualità di attenzione e di rapporto con l’azione che ridefinisce una possibile scala di valori. Il corpo è umano, il paesaggio respira nelle relazioni di lontananza e prossimità sempre consapevole di far parte di un sistema comune e dialogante. Un sistema aperto, ricco di vita e di reciprocità in atto. Si definisce un campo di sensibilità e di ascolto dove i partecipanti sono guidati a percepire l’imprescindibilità della relazione costitutiva delle parti, nel corpo, con l’altro, con l’ambiente. Il processo di studio si formalizza dando forza e presenza alla condizione corporea, alle sue qualità e funzioni oggettive.

Raffaella Giordano (1961). Interprete di grande presenza scenica, dalla scrittura coreografica rigorosa e dal tratto inconfondibile, si forma e lavora dal 1980 al 1984 con la coreografa Carolyn Carlson a Venezia. Negli anni successivi attraversa importanti esperienze in seno al Tanztheater di Wuppertal in Germania e nella compagnia l’Equisse Obadia/Bouvier in Francia. Nel 1985 è cofondatrice del collettivo storico Sosta Palmizi. Dal 1986 segue un personale e coraggioso percorso di ricerca dando vita a numerose opere corali e solistiche, fra le più significative: Fiordalisi, …et anima mea…, La notte Trasfigurata – il canto della colomba (Premio Gardadanza migliore spettacolo 1998 e Premio della Critica Danza&Danza come migliore coreografa/interprete), Quore (premio UBU 2000), Senza titolo, Tu non mi perderai mai, Cuocere il mondo, L’incontro in collaborazione con Maria Muñoz, Cie Mal Pelo. Fortemente impegnata nell’ambito della formazione, promuove e dirige, in sinergia con artisti e strutture del territorio nazionale, progetti per la sensibilizzazione e lo sviluppo delle arti corporee. Collabora nel tempo a progetti teatrali, operistici e cinematografici con importanti registi e autori della scena contemporanea. Nel 2016 è protagonista nel film L’intrusa del regista Leonardo Di Costanzo (premio IMAIE al Bifest di Bari come miglior attrice rivelazione 2018). Crea il suo ultimo assolo, Celeste, appunti per natura nel 2017.

PER ISCRIZIONI
Inviare la propria candidatura a info@teatrodellemoire.it entro IL 18 OTTOBRE.
COSTO 80€ (un acconto sarà da versare al momento dell’iscrizione con modalità comunicate successivamente, il saldo avverrà il primo giorno di incontro)

Precedente Successivo