EXTRADANAE – VEN 20 OTT ore 20:00 – LachesiLAB

Milena Costanzo [IT]

TRILOGIA DELLA RAGIONE - Incontro con il pubblico

milena extradanae

“Venite, mie canzoni, parliamo di perfezione: ci renderemo passabilmente odiosi”
Ezra Pound

 

Anne Sexton, Emily Dickinson, Simone Weil.
Perché ho scelto proprio loro?
Come ho lavorato?
Quali sono i punti in comune?
Qual è il senso?
Il senso di questo percorso, il senso di continuare a fare teatro.
Teatro di ricerca? Non si dice. Non si dice più così. Si dice teatro, si dice bravi attori, ogni tanto salta fuori la poesia e di come sia importante. Dimenticandoci tutti la cosa più importante, quella che queste tre donne o poetesse o pensatrici avevano capito bene bene bene. C’è sempre qualcosa che resta nascosto, non possiamo vederlo, ma c’è, su questo non ho nessun dubbio. Non posso credere a quei film dove noi spettatori vediamo l’assassino nascosto in casa e l’ignara vittima continua a fare come se niente fosse, e si spoglia, fa la doccia, si guarda allo specchio e si mette la crema. Non posso credere a una cosa del genere perché so che la presenza è qualcosa di tangibile che modifica l’ambiente e i pensieri. Altrimenti non farei teatro, farei altro, farei qualunque cosa mi permettesse di fare percepire quel nascosto che si trova ovunque, dentro chiunque abbia la voglia, il tempo e l’attenzione di invitarlo e stanarlo. Ecco, queste tre donne, poetesse, pensatrici avevano capito come si fa a fare questo. Avevano trovato “la chiave d’oro” che apre la porta che pochi hanno voglia o tempo di aprire.

Precedente Successivo

Continuando ad usare il sito, accetti l'uso dei cookie e della nostra privacy policy. altre informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close