MARTEDÌ 3 e MERCOLEDÌ 4 NOVEMBRE ore 20.30
Teatro Out Off

FILIPPO MICHELANGELO CEREDI

EVE #2
SPETTACOLO ANNULLATO

Eve #2

La paura è scomoda, ci chiama ad essere vivi di fianco a un altro vivente, a non essere e parlare altrove, a non distrarci.
Chandra Livia Candiani, Il silenzio è cosa viva

Filippo Michelangelo Ceredi è un artista che Danae ha accompagnato sin dai suoi esordi nella scena, in un percorso che quest’anno lo ha portato a presentare il suo nuovo lavoro, EVE #2, alla Biennale Teatro di Venezia.
Secondo capitolo di un progetto iniziato lo scorso anno, EVE #2 indaga il tema della paura (e della censura della paura) grazie al racconto di una storia autobiografica: Paolo, amico di vecchia data dell’autore, non esce più dalla casa di sua madre per un trauma i cui effetti si protraggono da diversi anni. La performance diventa un’occasione unica per rievocare la vita insieme a Paolo attraverso i frammenti della memoria e per tentare di costruire la geografia di un affetto antico, ancora vivo nonostante il peso degli anni e della distanza.
Il lavoro in questo modo apre anche alla possibilità di ascoltare il dolore di chi rimane escluso dal flusso della contemporaneità, intrappolato in una dimensione sospesa di rifiuto del reale.

di e con Filippo Michelangelo Ceredi allestimento scenico Adriana Renna musiche originali Maurizio Pini assistenti al progetto Sara Gambini Rossano e Cecilia Bertozzi supporto alla creazione Clara Federica Crescini assistente di produzione Sofia Fantuzzi produzione Filippo Michelangelo Ceredi coproduzione Teatro delle Moire/Danae Festival ed Elsinor Centro di Produzione Teatrale con il sostegno di Sardegna Teatro, Teatro di Roma – Teatro Nazionale, Short Theatre, Centro di Residenza della Toscana (Armunia – CapoTrave/Kilowatt) e ARTEFICI. ResidenzeCreativeFvg di ArtistiAssociati spettacolo ideato per la Biennale Teatro Atto IV NASCONDI(NO) diretta da Antonio Latella

durata 60 minuti

Filippo Michelangelo Ceredi cresce e studia a Milano, dove si laurea in filosofia. Lavora come assistente alla regia di Marco Bechis nel film Il sorriso del capo (2011) e nella serie web Il rumore della memoria (2014). Successivamente si avvicina al teatro seguendo i laboratori del Teatro delle Moire. Nel 2016 esordisce a Danae Festival con Between Me and P., presentato successivamente a Santarcangelo Festival, Short Theatre, Festival Parallèle e Festival delle Colline Torinesi. Nel 2019 realizza la performance Psalming per la Biblioteca dell’esilio di Edmund de Waal all’Ateneo Veneto di Venezia. Debutta inoltre con EVE #1, primo capitolo di un nuovo progetto performativo che parte da una riflessione sulla comunicazione di massa contemporanea. Nel 2020 EVE #2 viene presentato alla Biennale Teatro di Venezia. Dal 2017 al 2020 si forma alla scuola triennale Rhizoma/le pratiche dell’Ascolto condotta da Cinzia Delorenzi.

Precedente Successivo

Continuando ad usare il sito, accetti l'uso dei cookie e della nostra privacy policy. altre informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi