SAB 27 OTT ore 20.30 – TEATRO OUT OFF

Steven Cohen [FR]

PUT YOUR HEART UNDER YOUR FEET ... AND WALK!

Cohen1
Cohen2
Cohen3

Steven Cohen, artista totale che si occupa di installazioni, scultura, performance, video e danza, da alcuni anni basato in Francia, ha sviluppato una singolare modalità di lavoro performativo fin dal 1990. Ha cominciato dalla trasformazione del proprio corpo indossando costumi sofisticatissimi e utilizzando un trucco straordinario, realizzato anche con materiali come piume, gioielli e simboli relativi alla sua identità ebraica, che lo rendono una creatura potente, indecifrabile e poetica. Ritorna in prima nazionale a Danae con il suo ultimo lacerante lavoro, una riflessione sulla perdita, il dolore e l’assenza, e che prende spunto dalla scomparsa del suo compagno e collaboratore artistico per vent’anni. Cohen chiede a Nomsa, la sua balia e madre adottiva di 96 anni, come potrà continuare a vivere dopo questa perdita e la donna gli risponde con la frase che diventerà il titolo del lavoro: “metti il tuo cuore sotto i tuoi piedi e cammina!” Steven Cohen crea una sorta di installazione di splendidi manufatti realizzati da lui stesso e posti nello spazio, dove egli avanza come al bordo di un precipizio. Un impegno performativo totale, arte vitale che celebra la vita, un duo struggente in cui uno dei protagonisti è assente.

concept e performance Steven Cohen disegno luci Yvan Labasse produzione Cie Steven Cohen coproduzione CDN humain Trop humain/RodrigoGarcia, Festival Montpelliers Danse/Jean-Paul Montanari, Dance Umbrella – Johannesburg, Aide aux projets de la Drac Nouvelle Aquitaine

durata 50 minuti
Teatro Out Off
– via Mac Mahon, 16

Foglio di sala

Steven Cohen è nato nel 1962 a Johannesburg (Sudafrica) e vive a Lille (Francia). Espone le sue opere in musei e gallerie in paesi europei ed extra europei, realizza le sue performance in luoghi urbani, spesso ad alto rischio (come ad esempio durante la demolizione delle case da parte dellapolizia negli slums di Johannesburg).
Si è esibito in numerosi festival riconosciuti a livello internazionale: Montpellier Danse, Festival d’Automne, Festival d’Avignon, Munich Opera Festival, Festival Escena Contemporánea (Madrid), Oktoberdans (Bergen), Canadian Stage (Toronto).
Cohen ha partecipato all’11a Biennale dell’Avana (2012) e alla prima Triennale di Aichi in Giappone (2010).
Dal 2003 al 2008 Cohen è stato artista associato del Ballet Atlantique / Régine Chopinot a La Rochelle (Francia). È stato artista in residenza al Baryshnikov Arts Centre e al Center for Performance Research di New York e ha condotto workshops in Body Scenography al CIFAS (Centro internazionale per le arti dello spettacolo), Les Brigittines (Bruxelles) e Haute école des Arts du Rhin (Strasburgo).

https://www.stevenson.info/artist/steven-cohen/biography

Rassegna stampa
La Lettura, Corriere della Sera_Un duetto con l’assente per vivere dopo la morte_21.10.2018
Corriere della Sera_Sull’orlo dell’abisso con Steven Cohen_27.10.2018
Krapp’s Last Post_Danae Festival: la centralità del corpo e lo sguardo dello spettatore_08.11.2018
Artribune_Un festival per chi non teme la sperimentazione. I vent’anni di Danae_11.11.2018

Artribune_Il confine tra scandalo e innovazione. Intervista a Steven Cohen_18.11.2018

Precedente Successivo