VEN 10 NOV ore 21:30 – DiDstudio

Andrea Costanzo Martini [IT/IL]

WHAT HAPPENED IN TORINO

Andrea Costanzo Martini, artista dal tocco originale, dopo gli studi di danza contemporanea e balletto in Italia, nel 2008 si unisce alla Batsheva Dance Company, danzando per i grandi coreografi Ohad Naharin e Sharon Eyal. Nel 2012 si trasferisce in Israele e crea il solo What Happened in Torino, premio per la danza e la coreografia all’International Stuttgart Solo Competition nel 2013, una sorta di sfida coreografica per permettere al corpo di rivelarsi in tutta la sua eccentrica unicità, senza però sacrificare il piacere dell’esecuzione esatta. Il testo che accompagna la danza è una libera traduzione delle televendite di Vanna Marchi, una figura controversa degli anni ’90, dai metodi di vendita poco ortodossi e un carattere esuberante.

Cosa succederebbe se ogni cellula del mio corpo potesse essere osservata da ogni
altra entità nella stanza (soffitto, muri, aria, pubblico)?
Che cosa significa “esporsi”? E’ un atto generoso o di puro egoismo?
Può il movimento precedere e produrre il significato?

 

***
nella stessa serata:

ore 19:00 ONE ONE ONE Ioannis Mandafounis [CH] – Fabbrica del Vapore
ore 20:30 VOCAZIONE ALL’ASIMMETRIA  Francesca Foscarini [IT] – DiDstudio

 

coreografia  e performance  Andrea Costanzo Martini  musiche Arvo Part, Moondog, Andrea Costanzo Martini voiceover Einat Betsalel disegno luci Yoav Barel

Durata 13 minuti

acquistaok

Andrea Costanzo Martini è nato e cresciuto in Italia dove ha cominciato i primi studi di danza contemporanea e balletto. Nel 2006 si unisce all’ensemble Batsheva e due anni dopo alla Batsheva Dance Company dove, oltre a danzare nei lavori di Ohad Naharin e Sharon Eyal, comincia a muovere i primi passi come coreografo e insegnante di Gaga. Dopo quattro anni ottiene un ingaggio con il Cullberg Ballet di Stoccolma dove partecipa in lavori di Benoit Lachambre, Alexander Ekman, Crystal Pite, Jefta Van Dinter e Tillman O’Donnel. Crea una coreografia per sei danzatori della compagnia dal titolo For men only, presentato al Moderna Dans Theater di Stoccolma e partecipa al programma solista di Deborah Hay – This empty stage an ocean.
Nel 2012 si trasferisce in Israele dove comincia a lavorare con la Inbal Pinto Dance Company e dove crea il solo What Happened in Torino a cui successivamente viene assegnato il primo premio sia per la danza sia per la coreografia all’International Stuttgart Solo Competition. Da allora il pezzo ha girato molto in tutta Europa. Nel novembre 2014, grazie al sostegno di Zurich Tanzahaus, Suzan Dellal Center Tel Aviv, Teiva Theater ha presentato un nuovo lavoro Tropical a Pavillon Noir Aix en Provence da cui è nato anche la versione solo ,Trop, presentato al festival MAAT di Lublino. Nel 2015 realizza le opere Filthy Guilty aaaaAAAHHH per la Alfred Gallery di Tel Aviv, VOGLIOVOGLIA per la palazzina di caccia di Stupinigi di Torino e Cordelia per il Sadna Gaaton, (Israele). What Happened in Torino nel 2015 ha ricevuto il premio del pubblico al MAS DANZA di Gran Canaria, Spagna.

 

www.andreacostanzomartini.com

Precedente Successivo