Venerdì 4 novembre ore 21 – TEATRO OUT OFF

Daniele Ninarello [IT]

STILL [primo studio]

Still 3
Still 1
Still 2

Nell’affrontare il tema dell’identità, di come si trasforma nel tempo, nell’osservare il corpo come testimone di tracce e segni, si rivela di grande ispirazione l’opera di Alberto Giacometti. Il suo rappresentare l’uomo nella sua fragilità e al contempo mostrandone la grande forza, ha spinto Ninarello a voler indagare la figura umana nel suo eterno tentativo di ingannare la paura di scomparire, nella sua innata vocazione a resistere alla minaccia della caduta. Proprio come le figure di Giacometti, coagulo di materie/memorie aggrappato all’asse centrale, in uno spazio privo di riferimenti, la performance riflette sull’uomo come un agglomerato di memorie, che, trasmesse all’essere attraverso il corpo, lo ricostruiscono nel tentativo di ritrovare il suo asse.

 

Ideazione Daniele Ninarello; dramaturg Enrico Pitozzi; danza Pieradolfo Ciulli, Marta Ciappina, Valeria D’Amico; musica Dan Kinzelman; organizzazione Silvia Limone; produzione Codeduomo; con il supporto di Prospettiva Danza Teatro, Bolzano Danza, Mosaico Danza/Interplay Festival, Grand Studio (BE), Armunia,  Mirabilia International Circus & Performing Arts Festival, CSC Centro per la Scena Contemporanea, Fondazione Piemonte dal Vivo | Lavanderia a Vapore; in collaborazione con Cubo Teatro; con il sostegno di Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando ORA!.

Durata 20′ – Biglietto unico con Kudoku.

Daniele Ninarello, dopo aver frequentato la Rotterdam Dance Academy, danza con diversi coreografi internazionali, tra cui Bruno Listopad, Felix Ruckert, Virgilio Sieni. Dal 2007 presenta le sue creazioni in numerosi festival nazionali ed internazionali.
Dal 2010 le sue produzioni entrano a far parte della rete Anticorpi Explo in Italia e successivamente all’estero grazie ai progetti Les Repérages e Dance Roads, sostenuto da Mosaico Danza. Nel 2012 si aggiudica la menzione DNA Romaeuropa Festival e nel 2013 è finalista al Premio Equilibrio Roma. Da settembre 2012 inizia una collaborazione come danzatore con la compagnia EASTMAN–Sidi Larbi Cherkaoui.
La sua produzione Rock Rose WoW del 2013, la prima firmata dalla Compagnia Daniele Ninarello, dopo aver ricevuto il sostegno del progetto Movin’ Up 2012 II sessione per la residenza estera presso il Tanztendenz Munchen, vince il bando Teatro del Tempo Presente, promosso dalla Fondazione LIVE – Piemonte Dal Vivo e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Nel maggio 2013 presenta Vertigo a Confluenze, progetto dell’Unione Musicale di Torino e Torinodanza/Fondazione del Teatro Stabile di Torino. Nel 2014 è vincitore del premio produttivo COLLABORACTION a sostegno dei giovani coreografi, promosso dalla rete # ANTICORPI XL e coordinato da Mosaico Danza. Danza a fianco di musicisti e compositori di fama internazionale tra cui Kai Gleusteen, Ezio Bosso in occasione del suo concerto alla Lavanderia a Vapore di Collegno (Fondazione Piemonte dal Vivo).
Negli ultimi anni i suoi lavori sono stati sostenuti da festival e centri nazionali ed internazionali come Torino Danza/Fondazione del Teatro Stabile di Torino, Fondazione Piemonte dal Vivo-Circuito Regionale dello Spettacolo, Mosaico Danza/Festival Interplay, CSC Centro per la Scena Contemporanea Bassano del Grappa, TROIS-CL Centre Choreographique Luxemburgeoise, Grand Studio di Bruxelles, CDC Le Pacifique Grenoble, Centro de Documentação e Pesquisa em Dança di Rio de Janeiro, CDC Les Hivernales di Avignone, CANGO Cantieri Goldonetta di Firenze, ecc.

cargocollective.com/danieleninarello/About-Daniele-Ninarello
https://vimeo.com/danieleninarello

Precedente Successivo