Una buona pratica preliminare di qualunque altra è la pratica della meraviglia. Esercitarsi a non sapere e a meravigliarsi. Guardarsi attorno e lasciar andare il concetto di albero, strada, casa, mare e guardare con sguardo che ignora il risaputo. Esercitare la meraviglia cura il cuore malato che ha potuto esercitare solo la paura.” (da Questo immenso non sapere di Chandra Candiani).

Alla fine dello scorso anno, ci siamo cimentati sull’ideazione di una nuova progettualità triennale.
Quanti pensieri, quante domande, quanti dubbi. Cosa fare e perché. Come vivificare il rito.
E poi: che cosa vogliamo tenere saldo di tutto quanto abbiamo costruito fin qui?
Ciò a cui teniamo è che Danae sia un luogo dove possa accadere l’impensato e si faccia casa che accoglie progetti, artisti e spettatori.
Una volta nominata la parola “casa” sorprendentemente senza averlo pensato o previsto, ci sono venute incontro una serie di proposte che in un modo o in un altro attraversano questo concetto.
Durante gli ultimi due anni si è sicuramente trasformata la relazione con gli spazi domestici e molti hanno messo in atto cambiamenti a volte anche radicali circa l’abitare, cambiando casa, residenza, modalità abitative, costruendo progetti di comunità.
La casa riveste da sempre una molteplicità di significati che vanno ben oltre l’idea della struttura.  È un luogo affettivo più che fisico, è talvolta il deposito di una memoria. È anche la prima esperienza di confine, determina un dentro e un fuori. È il luogo in cui la persona inizia a definirsi, in cui si sente al sicuro e contenuta, ma è anche spazio che ci limita e ci rinchiude.
Poi c’è il corpo, il corpo che è la nostra prima casa, il nostro primo abito, e che ha dovuto trovare strategie e modalità per esprimersi nonostante i divieti e le distanze.
Così si è andata costruendo la XXIV edizione di Danae Festival.

to be continued…

 

Puntata II – Piccola Grande Ri-vo-lu-zio-ne: sei occhi vedono meglio di quattro

 

Continuando ad usare il sito, accetti l'uso dei cookie e della nostra privacy policy. altre informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi