Danae Festival spregiudicato e trasversale è un progetto internazionale multidisciplinare, nato a Milano nel 1999, che sostiene e presenta lavori dai linguaggi “ibridi” della scena contemporanea. Curato con passione dal Teatro delle Moire, interessato a rendere visibili esperienze artistiche nuove, coltiva anche una dimensione nomade, uscendo sin dalle prime edizioni dalla sala teatrale, per occupare spazi inediti, promuovendo pratiche performative realizzate nel tessuto urbano, dando vita a veri e propri accadimenti fuori dall’ordinario.

Danae Festival è attento, inoltre, alle esperienze meno visibili, a quelle più radicali, agli artisti e alle artiste emergenti, compiendo un’importante azione di scouting e cercando allo stesso tempo di proporre confronti e vicinanze con i maestri.

Al lavoro di costruzione del Festival si affiancano, alcuni progetti volti al sostegno della produzione artistica e della ricerca, anche attraverso residenze e tutoraggio. Dal 2018 Danae Festival inaugura Laterale, una nuova sezione nella quale si invitano alcuni/e artisti/e a immaginare degli interventi che non abbiano forma di spettacolo, ma abbiano a che vedere con l’esposizione dei percorsi, con lo studio, col pensiero, o che siano la narrazione di singolari esperienze di vita in dialogo con l’arte. Sono a tutti gli effetti progetti inediti, di cui il Festival segue da vicino la realizzazione. Con questa sezione, si vogliono proporre riflessioni sulla contemporaneità, esplorare nuove forme della scena, cercando possibilità di dialogo e scambio con lo spettatore e riconnettendo la dimensione culturale e artistica al suo contenuto politico.
Nel 2009 Danae Festival vince il Premio Hystrio – Provincia Milano.

direzione artistica Teatro delle Moire – Alessandra De Santis e Attilio Nicoli Cristiani
direzione organizzativa Barbara Rivoltella
produzione e comunicazione Anna Bollini

Per l’edizione 2022 hanno collaborato:
mediatore progettuale Giulio Sonno
direzione tecnica Mario Loprevite
promozione Lucia Piemontesi
social media Ippolita Aprile e Veronica Heltai
accoglienza compagnie Mariagiovanna Frigerio
collaborazione all’organizzazione Martina Mariani
amministrazione Davide Verazzani
foto Michela Di Savino
web master Mattia Pirini
distribuzione Antonio Belloni
traduzione testi Corrado Piazzetta
immagine e grafica Marco Smacchia
ufficio stampa Renata Viola:+39 348 5532502; violarenata67@gmail.com

Un ringraziamento agli assessori e ai presidenti degli enti sostenitori di Danae Festival e agli uffici di riferimento; Mino Bertoldo e lo staff del Teatro Out Off; Fattoria Vittadini e tutto il suo staff; Sharing Training Milano; Gaia e Chiara di Crazy Art; Valentina Kastlunger, Valentina Picariello e lo staff di ZONA K; Patrizia Brusarosco e lo staff di ViaFarini; Alberica Archinto e Stanze; Luisa Cuttini di Circuito C.L.A.P.Spettacolodalvivo e tutti i partner di IntercettAzioni – Centro di Residenza Artistica della Lombardia; tutti i partner della rete Dance Card; Vincenzo Sardelli, Bruno Bianchini e lo staff di Krapp’s Last Post; Sara Chiappori, Samantha Marenzi, Francesca Pedroni, Alessandro Pontremoli, Francesco Venturi; Rosita Volani e Olinda Onlus; Cesare Benedetti, Daniele Mignanego, Luca Monti, le Nina’s Drag Queens; un ringraziamento ad Alessandro Bosetti, Michele Di Stefano e Jacopo Jenna per i preziosi consigli.

E grazie a tutti i collaboratori, agli amici e agli artisti del festival.

DANAE FESTIVAL
è un progetto di Teatro delle Moire

Con il contributo di 
MiC Ministero della Cultura – D. G. Spettacolo
Soggetto di rilevanza regionale
Regione Lombardia

Con il Patrocinio di
Comune di Milano
Con il sostegno di
Fondazione Cariplo 

Residenza artistica
IntercettAzioni Centro di Residenza Artistica della Lombardia  

TRASPARENZA

Continuando ad usare il sito, accetti l'uso dei cookie e della nostra privacy policy. altre informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi